Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Seguici su:

Servizi ai cittadini

ICI

Scheda:

Tagli ai comuni: avviso importante

Scarica il comunicato del Sindaco: "I tagli ai Comuni sono tagli ai tuoi diritti" (pdf - 158 kb) Il Comune, dall’anno d’imposta 2001, provvede alla riscossione diretta dell’Imposta  Comunale sugli immobili. I versamenti possono essere effettuati:
  • Utilizzando bollettino postale I.C.I. con accredito sul c/c postale n. 27641281 intestato a Comune di Salbertrand - Serv. Tesoreria - I.C.I.;
  • Utilizzando un modello F24.
Le scadenze per il pagamento sono le seguenti:
  • entro il 16.06.2011 versamento dell’acconto 50% dell'imposta dovuta o versamento in  unica soluzione;
  • entro il 16.12.2011 versamento del saldo (restante 50%).
Le aliquote e le detrazioni per l’anno 2011 sono invariate rispetto all’anno precedente e sono qui riepilogate: - Aliquota ordinaria: 6,5 per mille. - Aliquota per gli immobili adibiti ad abitazione principale solo se classificati nelle categorie catastale A/01, A/08 e A/09 con detrazione di € 150,00: 4 per mille. - Abitazione principale (non rientrante nella precedente fattispecie) più una pertinenza per categoria: esente. Si ricorda inoltre che ai sensi dell’art. 7 del Regolamento Comunale ICI, per abitazione principale si intende la singola unità immobiliare iscritta o da iscriversi al Catasto Urbano in cui il soggetto passivo e la sua famiglia dimorano abitualmente, intendendosi come tale – fino a prova contraria – l’immobile di residenza. Sono equiparate all’abitazione principale, ai fini dell’esclusione dall’imposta prevista dall’art. 1 D.L. 93/2008, convertito in L. 126/2008: a) l’unità immobiliare posseduta a titolo di soggetto passivo di imposta da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata; b) l’abitazione concessa dal soggetto passivo di imposta in uso gratuito a parenti ed affini in linea retta entro il 1° grado, nonché al coniuge ed ai genitori del coniuge, se in tale abitazione il familiare ha stabilito la propria residenza, dimorandovi abitualmente. L’anno di imposta successivo all’applicazione delle esclusioni di cui al comma precedente, dovrà essere presentata dichiarazione I.C.I. supportata da idonea documentazione comprovante la situazione dichiarata, costituita da scrittura privata registrata.

IMPONIBILE AREE EDIFICABILI

La informiamo che con la deliberazione della Giunta comunale n. 19 del 26 marzo 2010 è stata approvata la nuova perizia tecnica per la stima del valore delle aree fabbricabili ai fini dell’applicazione dell’ICI. L’elaborato definisce per singola area edificabile i valori venali (di cui all’art. 5 del D.Lgs. 504/1992) a metro quadrato ritenuti minimi che costituiscono base imponibile per il calcolo dell’ICI. Affinchè si possa procedere al calcolo del valore dell’area edificabile eventualmente posseduta si riporta di seguio uno stralcio della perizia ed in particolare: perizia per calcolo valore area fabbricabile

INDICI RELATIVI ALLE RESTRIZIONI GEOLOGICHE

Aree per cui vige un vincolo di temporanea inedificabilità Condizionata dalle indicazioni geologiche esistenti ed in fase di revisione     50% Aree di inedificabilità permanente     100% L’applicazione di tale riduzione esclude l’applicazione dell’indice di decremento relativo al rapporto indice di edificabilità/superficie.

INDICI RELATIVI AL RAPPORTO DI EDIFICABILITA’/SUPERFICIE

Area con indice 1         Riduzione 10% per terreni con superficie compresa tra 0 e 500 mq Area con indice 0,75         Riduzione 10% per terreni con superficie compresa tra 0 e 700 mq Area con indice 0,6         Riduzione 10% per terreni con superficie compresa tra 0 e 800 mq Area con indice 0,5         Riduzione 10% per terreni con superficie compresa tra 0 e 1000 mq Area con indice 0,4         Area soggetta a PEC – usufruisce della riduzione del 20%

INDICI RELATIVI ALL’ESISTENZA DI PEC

Si applica il coefficiente di riduzione     20% L’applicazione di tale riduzione esclude l’applicazione dell’indice di decremento relativo al rapporto di edificabilità/superficie.

INDICI RELATIVI alle aree edificabili da PRGC adottato con delibera di Consiglio Comunale e non ancora approvato dalla Regione Piemonte

Si applica il coefficiente di riduzione     50% L’applicazione di tale riduzione esclude l’applicazione dell’indice di decremento relativo al rapporto di edificabilità/superficie.
Allegati: Regolamento Ici 2010