Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Seguici su:

La Banda Musicale

Lä Müsiccä

banda01 banda02

A Salbertrand ha sede la Banda Musicale Alta Valle Susa, per lo più composta da elementi del luogo e da alcuni musicanti provenienti dagli altri paesi dell’Alta Valle di Susa dove le locali bande si sono da tempo disciolte.
La tradizione bandistica era molto diffusa in tutta la valle nel XIX e a inizio del XX secolo; ogni paese aveva la sua banda (Cesana, Oulx, Bardonecchia, Salbertrand, Exilles, Chiomonte) che interveniva ad allietare le feste paesane e le manifestazioni ufficiali. In alcuni casi dove erano presenti saloni per le feste o luoghi adatti all’esibizione, come ad Oulx e Bardonecchia, oltre alla banda vi era anche una vera e propria orchestra.
A Salbertrand la banda, dove in occitano locale viene chiamata lä müsiccä, vanta un’antica tradizione; dagli scritti della maestra Clelia Baccon è possibile tracciarne una breve storia. Nel 1864 la banda viene ufficializzata con la costituzione della Società Filarmonica di Salbertrand e l’anno successivo il Comune le assegna un contributo motivato dal fatto che “la Banda ha un grande valore di aggregazione ed è ornamento per il paese”. Nel 1882 è iscritta a contributo con la denominazione di Banda Civica.
Tra i maestri che si sono succeduti alla direzione della banda sono ricordati il capostazione Giuseppe Bologna e Jean Blan, Giovanni Bianco di Oulx, compositore e arrangiatore di musica bandistica con un repertorio di marce, polke e mazurke. Fino al 1932 diresse la bandaBatistin dlä flüttä (Battista del clarino), Giovanni Battista Arlaud, virtuoso del clarinetto, ma capace di suonare ogni strumento della formazione. Suo allievo e successore fu il salbertrandese Edoardo Rey, che appena ventenne si assunse l’incarico di direzione. Nel 1932 la banda era composta da 25 elementi tutti di età inferiore ai trent’anni. L’attività di questa formazione continuò fino all’inizio della Seconda Guerra Mondiale quando ebbe un arresto per assenza di numerosi elementi. Solo al termine della guerra la banda riprese la sua attività, sempre sotto la direzione del maestro Rey e con l’aggiunta di nuovi elementi giovani che sostituirono alcuni che, purtroppo, non fecero ritorno dal fronte. Dopo Edordo Rey, alla guida del complesso fu chiamato il maestro Intimo di Castellalfero.

Negli anni Settanta la banda fece un salto di qualità con l’arrivo di Lucio Alunni, Segretario comunale in paese. Il maestro avviò alla musica molti alunni delle scuole elementari e curò con passione l’insegnamento ai componenti del gruppo. Tra le file della banda di quegli anni si distingueva il salbertrandese Giovanni Bertolotti, appassionato saxofonista, che proseguì il lavoro del maestro ritiratosi in pensione. La morte prematura del maestro Bertolotti lasciò un grande vuoto e la voglia e l’orgoglio di continuare portarono i musici alla ricerca di nuovi maestri che incontrarono nelle persone di Giovanni Audenino di Bussoleno prima e di Massimo Miletto di Villarfocchiardo, diplomato clarinettista, poi.
Nel 1991 la banda approva un proprio statuto e si ricostituisce come Banda Musicale Alta Valle Susa poiché alcuni dei suoi elementi provengono da Oulx e da Bardonecchia. Dal 1991 la banda è diretta dall’entusiasta e coinvolgente maestro Giuseppe Maffiodo di Caprie.
Attualmente composta da 25 elementi, la banda ha visto passare tra le sue file diverse generazioni di musici mantenendo più o meno costante il numero di suonatori come si può rilevare in alcune foto d’epoca.
Il repertorio attuale della banda spazia da quello tradizionale costituito da marce, polke e mazurke, a quello classico, a quello swing e blues con incursioni nel contemporaneo e l’esecuzione di brani tratti da colonne sonore di film famosi.
La banda esegue brani tramandati di generazione in generazione e conserva spartiti di musiche popolari tra le quali vi è la caratteristica Carnavà dlu Guéini (Guéini è il soprannome degli abitanti di Salbertrand che in patois significa: amanti del divertimento), tradizionale composizione salbertrandese, trascritta dal maestro Giovanni Bertolotti per non perderne memoria.
Le occasioni per ascoltare la Banda Musicale Alta Valle Susa sono numerose; oltre alle saltuarie partecipazioni a concerti in amicizia con altri gruppi bandistici e a trasferte in altre località, vi sono alcuni appuntamenti fissi in cui i musici danno prova di sé in applauditi concerti o in cui accompagnano feste popolari e religiose o solennità civili:

  • Concerto dell’Epifania a Salbertrand
  • Carnevale a Salbertrand (ultima domenica di carnevale e martedì grasso, a questa ricorrenza partecipano gli elementi più giovani della banda)
  • Ricorrenza del 25 aprile (ogni anno celebrata in un diverso paese della Comunità Montana Alta Valle Susa)
  • Processione del Corpus Domini a Salbertrand
  • Festa di San Giovanni Battista a Salbertrand
  • Festa patronale di Sant’Ippolito a Bardonecchia (13 agosto)
  • Concerto di Ferragosto a Salbertrand (generalmente la sera del 14 agosto)
  • Ricorrenza del 4 novembre (ogni anno celebrata in un diverso paese della Comunità Montana Alta Valle Susa)
  • Processione del 1° novembre a Bardonecchia
  • Concerto di Natale a Bardonecchia, Exilles e Oulx.

File musicali
Carnevale a Salbertrand
Lu Gueini

Per contatti:

Banda Musicale Alta Valle Susa
Piazza Martiri della Libertà, 1
10050 SALBERTRAND (TO)
e-mail: bandamusicaleavs@gmail.com
Presidente della Banda: Sig. Franco Capelli
Contatto per servizi: Sig. Enrico Faure (Tel. 0122/854672).